CARESS FLOW, è un dispositivo per ossigenoterapia ad uso ginecologico (vaginale e vulvare) che consente la somministrazione topica di ossigeno con un elevato grado di purezza fino al 93%, in associazione o meno con una soluzione di acido ialuronico a basso peso molecolare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

OSSIGENO – quali vantaggi?

L’ossigeno molecolare ad alta concentrazione possiede importanti caratteristiche per contrastare le principali modificazioni di atrofia e ipossia tissutale (condizioni molto frequenti in corso di menopausa). L’ossigenoterapia aumenta la disponibilità di ossigeno ai tessuti e favorisce l’incremento dei processi riparativi dei tessuti e aumenta la sintesi di collagene, consentendo una normale idrossilazione di questa proteina. Inoltre l’ossigeno induce uno stimolo neo-angiogenico tramite il rilascio di fatori come il fattore Vascolare di crescita endoeteliale (VEGF). Questa funzione è essenziale per il ripristino del microcircolo in situazioni vascoalri compromesse, ristabilendo un flusso vascolare nelle aree ipossiche.

ACIDO IALURONICO – quali vantaggi?

L’acido ialuronico è un naturale componente dei tessuti e costituisce una parte importante della matrice extracellulare della pelle e della cartilagine. Questa sostanza, è in grado di legare una grande quantità di molecole d’acqua contribuendo al mantenimento dell’equilibrio idrico e di una corretta idratazione e struttura della cute e delle mucose. L’acido ialuronico, contribuendo a mantenere una corretta struttura della matrice extracellulare, svolge inoltre un ruolo fondamentale nei processi di comunicazione cellulare che sono alla base della corretta fisiologia della mucosa vaginale.

INDICAZIONI – quando è consigliato?

Il trattamento è consigliabile spesso in menopausa e in premenopausa, e trova indicazione per diverse patologie ginecologiche come:

  • Lichen vulvare
  • Candidosi recidivante
  • Bruciore uretrale
  • Secchezza vaginale
  • Atrofia vulvo-vaginale
  • Incontinenza urinaria
  • Vestibolite

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TRATTAMENTO – come funziona?

Il trattamento puo’ essere effettuato sia a livello intravaginale che sui genitali esterni, in base alla problematica da trattare per minimo 5 cicli .

Trattamento intravaginale: viene effettuato tramite un acannula studiata appositamente per la terapia vaginale con l’erogazione di ossigeno puro ad oltre 93% oppurtunamente collegata al dispositivo. L’ossigeno viene erogato ad un flusso di 3 Litri/minuto, dopo di che viene istillata attraverso un via di accesso nella cannulauna soluzione di acido ialuronico a basso peso molecolare, alla concentrazione dello 0.2%, che viene trascinata all’interno del canale vaginale dal flusso di ossigeno. Il trattamento intravaginale può variare da 5 a 30minuti a seconda del protocollo applicato.

Trattamento sui genitali esterni: viene effettuato mediante un apposito applicatore (aerografo) in grado di consentire l’erogazione di ossigeno ad alta concentrazione (>93%) ad un flusso di 3L/minuto da solo o in combinazione con una soluzione di acido ialuronico a basso peso molecolare, alla concentrazione dello 0,2%. Il trattamento puo’ variare da 5 a 30 min a seconda del protocollo applicato.

CONTROINDICAZIONI -quando non è indicato?

  • Gravidanza
  • Pap test assente o eseguito da più di 12 mesi
  • Pap test positivo
  • Neoplasie del tratto genitale-vaginale in corso di trattamento. Non controindicazione in caso di tumori di altre sedi
  • Soggetti cardiopatici
  • Portatori di pace-maker o altri dispositivi sul cui funzionamento interferiscano i campi elettromagnetici e le correnti elettrostatiche (es. infusori di insulina)

REAZIONE AVVERSE

Ad oggi in letteratura non sono riportati eventi avversi al trattamento.

ALTERNATIVE – ci sono altre terapie possibili?

In caso di impossibilità al trattamento con ossigenoterapia si puo’ valutare a seconda delle patologie e della sintomatologia anche il trattamento con LASER VAGINALE CO2 FRAZIONATO